Rivoluzione nel mondo del supply chain: Amazon lancia il programma “Hub Delivery”, coinvolgendo le piccole imprese e i liberi professionisti nelle consegne!

Strategia innovativa o scelta rischiosa? La nuova strategia aziendale del più grande e-commerce al mondo potrebbe cambiare per sempre il mondo della logistica.

Grande novità nel mondo della logistica.

Amazon ha annunciato un ambizioso piano per rendere ancora più efficace il suo sistema di consegne entro il 2023, coinvolgendo piccole imprese e professionisti locali nell’ultimo tratto del percorso di consegna, noto come “ultimo miglio”.

In pratica, non vuole più affidare le consegne a un corriere tradizionale, ma al fiorista di fiducia, all’idraulico di quartiere o alla piccola caffetteria all’angolo che frequentano tutti, per portare i prodotti direttamente nelle mani dei clienti.

Insomma, quello che Bezos ha in mente è una vera e propria rivoluzione nella catena di distribuzione, che nessuno aveva mai proposto prima.

L’elemento chiave di questa iniziativa è proprio il coinvolgimento di oltre 2.500 piccole imprese sparse sul territorio americano, tra cui boutique di moda, parrucchieri, stazioni di servizio e altre realtà locali, che potranno entrare a far parte del programma “Hub Delivery”.

Una volta selezionati, i partner dovranno occuparsi di effettuare un numero significativo di consegne al giorno, tra le 20 e le 50, per tutti i clienti appartenenti alla loro area di competenza.

Al momento, l’iniziativa è prevista solamente per 23 stati americani, ma Amazon sta cercando di espandere ulteriormente la rete, includendo non solo le grandi aree rurali, ma anche alcune delle metropoli principali, come New York, Boston, Los Angeles e Seattle.

Una delle caratteristiche distintive di questo programma, è che non richiede contratti a lungo termine e consente alle piccole imprese di utilizzare il proprio personale, i propri veicoli e anche i propri dispositivi.

Ma c’è di più: Amazon ha introdotto anche un programma di referral, che offre un bonus di mille dollari per ogni nuova azienda che si unisce al programma.

Insomma, quella che il colosso dell’e-commerce sta mettendo sul piatto è un’ottima iniziativa per creare nuove opportunità di guadagno per le piccole imprese, che diventando partner di questo servizio potrebbero arrivare a guadagnare fino a 27.000 dollari l’anno, oltre a farle crescere ulteriormente.

Ma cosa spinge Amazon a coinvolgere le piccole imprese per effettuare le consegne? E perché le PMI dovrebbero aderire al programma?

L’obiettivo principale del colosso è quello di riuscire a raggiungere sempre più agilmente, anche le aree meno popolate degli Stati Uniti, dove la sua presenza logistica potrebbe essere limitata, “sfruttando” a suo vantaggio i professionisti locali per effettuare le consegne, riducendo i tempi e i costi di consegna in queste aree più remote.

Inoltre, non viene richiesta nessuna competenza specifica nel settore delle consegne, purché vengano rispettati dei requisiti precisi, come il possesso di un certificato di assicurazione e i vari documenti aziendali.

Tuttavia, sorge spontanea una domanda: è davvero sicuro affidare le consegne a professionisti locali non specializzati, anziché a corrieri esperti, che svolgono questo lavoro da anni e che sono perfettamente in grado di gestire ogni tipo di imprevisto?

La verità è che affidarsi a dei “non professionisti” delle consegne, anche se solo per merce semplice e di poco valore, è sempre pericoloso e sconsigliabile.

La logistica richiede un’organizzazione precisa e meticolosa, dalla produzione alla consegna, per evitare ritardi e smarrimenti, che potrebbero portare a conseguenze economiche ben molto gravi per le aziende.

Senza una puntualità impeccabile, si possono creare intoppi e imprevisti, con conseguenti multe, penali o rimborsi, dovuti ai ritardi di consegna o, nei casi più gravi, allo smarrimento della merce.

Questa notizia pone l’attenzione su un tema che tutte le imprese non dovrebbero mai tralasciare o dare per scontato, quando si trovano a dover affrontare una consegna: l’efficienza delle rete di consegna ha un’importanza cruciale all’interno della supply chain.

È un elemento che, al giorno d’oggi, non può essere trascurato o lasciato in secondo piano.

Quando la logistica è perfettamente funzionante, la merce raggiunge i clienti in tempo, rispettando le scadenze e riducendo al minimo il numero di incendi e danni che possono verificarsi durante il trasporto.

Per questo motivo la scelta del giusto partner per le tue consegne è fondamentale per far crescere la tua azienda e garantire che ogni spedizione vada a buon fine e si concluda senza danni e ritardi.

In questo momento, Logistics4You è il partner su cui puoi fare affidamento in quanto a velocità di consegna, precisione e affidabilità nella tua catena di distribuzione.

Rendi la tua supply chain infallibile con noi e preparati a scoprire un nuovo livello di efficienza nella logistica.

Se vuoi leggere il Magazine della Logistica clicca qui.

Per avere maggiori informazioni o richiedere subito una Spedizione Espressa e Dedicata, clicca qui.

Seguici su Linkedin!