L’era della consegna ultraveloce: come soddisfare il desiderio dei clienti e trattenere quelli di fascia alta!

Le spedizioni veloci sono la chiave per il successo nel retail online, e le statistiche dimostrano il loro impatto positivo sui consumatori e sulle vendite.

In un mercato sempre più competitivo, soddisfare le aspettative dei clienti è fondamentale per la sopravvivenza delle aziende.

I consumatori di oggi desiderano non solo prodotti di alta qualità, ma anche esperienze di acquisto convenienti e rapide.

Negli ultimi anni, infatti, è nata la cosiddetta “corsa alla consegna ultraveloce” che, come tutte le competizioni, viene vinta da chi arriva prima.

Recentemente, infatti, alcuni sondaggi hanno rivelato alcune informazioni molto importanti relative alle spedizioni ultra veloci che abbiamo deciso di esaminare all’interno di questo articolo.

  1. Il 75% dei clienti è disposto a pagare di più per avere spedizioni più veloci

Questa percentuale sale al 90% se si considerano i clienti “alto-spendenti”.

Ciò significa che non offrire consegne iper-veloci potrebbe costare alle aziende la fidelizzazione dei clienti e la crescita del fatturato.

I clienti di oggi non vogliono aspettare settimane per ricevere i loro ordini, complici anche le consegne quasi “in giornata” di Amazon o Asos.

Vogliono la gratificazione istantanea di ricevere i loro prodotti nel minor tempo possibile.

Al netto di questo, però, per rimanere competitivi in un mercato in continua evoluzione, le aziende stanno cercando soluzioni innovative per soddisfare le crescenti esigenze dei clienti.

  1. Il 56% dei carrelli abbandonati dai clienti è legato a preoccupazioni sulla consegna

I consumatori online fanno molte ricerche prima di effettuare un acquisto, quindi, quando aggiungono un articolo al carrello, è evidente che stai già soddisfacendo molte delle loro esigenze: disponibilità, convenienza e prezzo, per citarne alcune.

Tuttavia, X Delivery e il Retail Management Institute (RMI) hanno scoperto che quando i consumatori non completano gli acquisti, le ragioni sono prevalentemente legate a esigenze non soddisfatte in termini di spedizione e consegna.

Ecco le 3 principali preoccupazioni che rientrano in questa categoria:

  • il consumatore scopre che la spedizione non è gratuita e di conseguenza non è disposto a pagare la tariffa standard da pagare per farsi spedire la merce a casa;
  • la spedizione non può essere effettuata in tempi brevi e il consumatore è costretto ad aspettare giorni (o addirittura settimane) per la consegna del prodotto che ha ordinato;
  • all’interno della pagina online di acquisto le opzioni di consegna della merce risultano poco chiare e diventa difficile capire in che modo sarà gestita la spedizione.

Quando si verificano situazioni del genere, il consumatore tende a evitare l’acquisto.

Proprio per questo motivo, ogni azienda che vende i suoi prodotti online dovrebbe cercare di garantire una spedizione sicura, tracciabile, gratuita e rapida.

  1. Il 52% dei commercianti afferma che la consegna in uno o due giorni aumenta le conversioni del carrello

In questo preciso periodo storico i consumatori stanno dimostrando ai rivenditori che il vecchio detto “il tempo è denaro” è ancora valido.

Un altro recente sondaggio fatto sui commercianti e condotto da Ware2Go ha rilevato che offrire una spedizione in uno o due giorni si traduce in un aumento del 25% delle conversioni dei carrelli, e che una spedizione più rapida migliora le vendite ancora di più dell’offerta di sconti.

Dei commercianti intervistati, il 56% ha dichiarato che la spedizione gratuita è la tattica di conversione del carrello più efficace (perché il denaro è denaro), seguita dalla spedizione in uno o due giorni, menzionata dal 52%.

Portando le cose un passo avanti – o, forse, più velocemente – i rivenditori vedono l’opportunità di aumentare i ricavi del 20% aggiungendo servizi di consegna nello stesso giorno.

Sempre di più, la consegna nello stesso giorno sta diventando una realtà per rivenditori e marchi di consumo di tutte le dimensioni.

  1. Il 99% dei rivenditori offrirà la consegna nello stesso giorno entro il 2025 perché i clienti la desiderano

Questo ultimo dato manifesta un ulteriore passo avanti alla consegna in uno o due giorni, ovvero la cosiddetta consegna in giornata.

Quando la pandemia da Covid-19 ha impedito ai clienti di entrare nei negozi, la consegna alla porta è diventata un’opzione facile, e i consumatori si sono abituati.

Collettivamente, i rivenditori si aspettano che dal 40 al 60% dei clienti sia disposto a pagare per la consegna nello stesso giorno.

Le statistiche dimostrano il successo della spedizione veloce.

Dai dati emersi, inoltre, emerge chiaramente che i clienti “alto-spendenti” giocano un ruolo cruciale in questa nuova tendenza.

Questi clienti, disposti a investire di più per ottenere prodotti di alta qualità, sono anche i più propensi a pagare extra per spedizioni più veloci.

Il 90% di loro è disposto a sborsare di più per ricevere a casa o in ufficio i prodotti acquistati online in tempi record.

Questo sottolinea il fatto che non offrire spedizioni ultra veloci potrebbe costare alle aziende la fidelizzazione di questa fascia di clientela di alto valore, mettendo a repentaglio il potenziale di crescita del fatturato.

Ecco perché scegliere un partner come Logistics4You non solo ti garantisce spedizioni super veloci, ma soprattutto ti permette di fidelizzare quei clienti pronti a spendere qualsiasi cifra.

Se vuoi leggere il Magazine della Logistica clicca qui.

Per avere maggiori informazioni o richiedere subito una Spedizione Espressa e Dedicata, clicca qui.

Seguici su Linkedin!